Booking.com
 

 

 

 

Turismo accessibile

 

 

 

Home | Cosa vedere | Archeologia | Scheda dettagliata

Cosa vedere

print

Siracusa

Balza di Akradina

Una tra le più suggestive e belle aree archeologiche di Siracusa

La cosiddetta Balza Acradina (ubicata a poca distanza dal Convento dei Cappuccini) non è altro che un piccolo rilievo ibleo ubicato all'interno della città di Siracusa, ubicata presso il Piazzale Carmelo Ganci (raggiungibile dalle Vie Politi Laudien, Augusto Von Platen, Christine Reimann, Olimpiade e dal Viale Tica), sopra cui sorge il quartiere Acradina.

In questa parete rocciosa vi sono molti Ipogei di tipo sepolcrali di epoche sicule, greche, romane e bizantine. Molti di essi sono allocati dentro cavità naturali, ma tanti altri sono stati scavati nella friabile roccia iblea. Sulle pareti della balza vi sono anche numerose nicchie note come "Heroa" utilizzate in epoca greca per il culto dei morti (o "Culto degli Eroi"). Per questo l'area è posta sotto vincolo archeologico e per cui sono vietati ogni tipo di scavi non autorizzati dagli organi competenti. Va detto inoltre che dalla sommità della Balza Acradina possiamo ammirare uno splendido panorama di Siracusa (con lo svettante cono del Santuario della Madonna delle Lacrime in primo piano) e dei Monti Iblei che sorgono a sud della città aretusea.

Bisogna dire che nei primi anni del 1900, la Balza Acradina , nota tuttora come "A Testa o' Re" ("La Testa del Re") per via di una scultura raffigurante una figura umana coronata posta presso la Villa Navanteri (posta di fronte all'omonima piccola Latomia), era considerata come una zona in cui i siracusani facevano allegre scampagnate per le feste di Pasqua, del Primo Maggio (Festa di "Santa Lucia delle Quaglie"), dell'Ascensione, del "Corpus Domini" e così via, Poichè a quei tempi questa zona era ubicata fuori dal "Puzzu Ingigneri" (zona facente parte del cosiddetto "Quartiere Umbertino", ora posto all'interno del rione Neapolis) e dalla "Borgata di Santa Lucia", unici due quartieri sulla terraferma costruiti a partire dall'800 per dare nuove case ai siracusani che non avevano più dove abitare visto che le case del centro storico di Ortigia erano tutte abitate, ma dagli anni 50 in poi con la costruzione di nuove case la Balza di Akradina venne racchiusa all'interno del nuovo perimetro cittadino. Inoltre nel periodo natalizio, presso la Balza di Akradina, si svolge un pittoresco presepe con statue che raffigurano la "Natività" (qualche anno addietro, nelle grotte della Balza di Akradina veniva svolto un piccolo presepe vivente).

 

 

Indirizzo: Piazzale Carmelo Ganci
Coordinate: N 37.079849 - E 15.28906

 

Chiedi maggiori informazioni su: Balza di Akradina
 

Cosa altro vedere a Siracusa
 

  
  
 

Eventi | Palazzolo Acreide

Dal 22/08/2017 al 27/08/2017

Sincero Festival 2017

Rassegna di teatro, giocoleria, arte e musica

 

 
Siracusa Turismo App

Porta Siracusa sempre con te nel tuo smartphone