Booking.com
 

Visualizzazione ingrandita della mappa
 

 

 

Turismo accessibile

 

 

 

Home | Cosa vedere | Chiese | Scheda dettagliata

Cosa vedere

print

Ferla

Chiesa di S. Antonio

Edificio barocco che si discosta dalla tradizione dell'epoca e custodisce numerose opere d'arte.

Originariamente (nel sec. XVI) era ubicata nella parte bassa dell'abitato, nel quartiere di fronte alla Chiesa del Carmine. Nel 1693 fu interamente distrutta dal terremoto e successivamente risostruita nell'attuale sito, al centro del nuovo abitato, nel settore sud-ovest dei quattro canti. La riedificazione fu avviata immediatamente con la progettazione di un impianto a croce greca di 33 metri per ogni asse, tuttavia, per il completamente fu necessario quasi un cinquantennio.

L'esterno, particolarmente interessante, è composto da una sinuosa facciata barocca costituita da tre corpi concavi di cui i due laterali sono coronati da celle campanarie. La chiesa si stacca dal prototipo di "facciata-torre", tipica dell'architetto Gagliardi, fautore dell'urbanizzazione barocca di Noto, modello tanto spesso usato nei piccoli centri iblei lungo tutto l'arco del Settecento. tuttavia mantiene alcuni segni della scuola gagliardiana: nella sagoma del portale e delle nicchie, nei particolari decorativi e innanzitutto in quel frenetico movimento di tutto l'insieme.

L'interno è uno spazio dinamico, tipologicamente nuovo e raramente usato. La volta della cupoletta ottagonale è un ricamo eccezionale di fregi, di affreschi, di stucchi. L'affresco centrale, raffigurante il "Trionfo di S.Antonio", è del Crestadoro, così come gli altri riquadri e la lunetta di San Matteo. Le 14 sculture a stucco riproducenti le virtù teologali e cardinali sono opere che si richiamano allo stile di Giacomo Serpotta, pittore siciliano della seconda metà del 1600. In apposite nicchie, si conservano pregevoli sculture lignee del Settecento raffiguranti santi cari alla devozione religiosa dei ferlesi (Sant'Antonio, San Michele, la Madonna degli Agonizzanti).

La cupoletta della torre campanaria sinistra cadde in seguito al terremoto del 1908. La chiesa fu fatta sacramentale nel 1831 con decreto del vescovo di Siracusa.

 

Indirizzo: Piazza Francesco Crispi 96010 Ferla, Siracusa
Coordinate: N 37.119301 - E 14.940127

 

Chiedi maggiori informazioni su: Chiesa di S. Antonio
 

Cosa altro vedere a Ferla
 

  
  
 

Eventi | Siracusa

26/06/2019

Andrea Iurianello e Gianni Morello: tributo a Gerry Mulligan e Chet Baker

Aretusa summer jazz fest

 

 
Siracusa Turismo App

Porta Siracusa sempre con te nel tuo smartphone